Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Ruggiero, Sara (2001) Costruzione di una mappa genetica della landrace "Nostrano di Storo" di mais da polenta(zea mays var. indurata) usando marcatori molecolari pcr- derivati e seguendo una strategia di pseudo-testcross. [Diploma di Laurea vecchio ordinamento]

Per questo documento il full-text online non è disponibile.

Abstract

Con il termine risorse genetiche vegetali si fa riferimento al germoplasma utilizzabile allo stato attuale o potenziale per il miglioramento genetico delle piante agrarie. Tra le fonti di risorse genetiche vengono incluse, oltre alle moderne varietà, alle varietà obsolete ed agli stock genetici speciali(es. mutanti riproduttivi, linee di sostituzione o addizione, ibridi interspecifici, ecc.)frutto dell'attività più o meno intensa di miglioramento genetico, gli ecotipi e le varietà locali delle specie coltivate, i progenitori selvatici e le forme spontanee delle specie affini (wild relatives). Queste ultime tre categorie costituiscono le risorse genetiche naturali- "pool genici primari"- di una coltura e possono essere oggetto di conservazione non solo ex situ, ma anche in situ(Brush, 1995).

Item Type:Diploma di Laurea vecchio ordinamento
Corsi di Diploma di Laurea:Facoltà di Scienze MM. FF. NN. > DU Biotecnologie Agro-Industriali
Uncontrolled Keywords:zea mays var. indurata, marcatori molecolari, landrace.
Subjects:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/07 Genetica agraria
Codice ID:22225
Relatore:Parrini, Paolo
Data della tesi:2001
Biblioteca:Polo di Agripolis - Legnaro > C.I.S. di Agripolis - Biblioteca "Pietro Arduino"
Collocazione:AGR-D-370
Tipo di fruizione per il documento:solo consultazione

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record