Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Vezzaro, Pierluigi (2010) Ipotesi di approccio zooecologico nell'alimentazione di ruminanti per la prvenzione ed il controllo dei disturbi fermentativi. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF
12Mb

Abstract

La domesticazione comporta una logica sottomissione dell'animalead esigenze dell'uomo. L'uomo alleva animali con lo scopodi ricavarne prodotti alimentari e non, vendibili per trarre profitto. Nel corso della storia, l'allevatore ha sempre cercato nuove tecniche e nuove tecnologie sempre pur mantenendo invariato l'obbiettivo: mantenere e casomai, aumentare la redditività dell' allevzamento. Pertanto la tecnica di allevamento del bestiame è una realtà dinamica in cui convivono pratiche tradizionali e pratiche più o meno innovative. Il risultato dell'interazione fra fattori ambientali e genetici che contraddistinguono l'animale allevato è controllato dalla mano dell'uomo. L'allevatore influenza i fattori intrinseci (componente genetica) ed estrinseci (compomente ambientale) dell'animale allevato ma non agisce sulla sostanziale nsatura dell'animale. Possiamo con certezza affermare che sebbene le innumerevoli tecniche e tecnologie inerenti all'allevamento dell'animale utilizzate dall'uomo, il complesso anatomo-fisiologico, tratto distintivo di qualsiasi organismo vivente sia animale che vegetale non viene modificato.

Item Type:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Facoltà di Agraria > Scienze e tecnologie animali
Uncontrolled Keywords:acidosi ruminale, acido malico,tannini
Subjects:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > VET/08 Clinica medica veterinaria
Codice ID:22971
Relatore:Morgante, Massimo
Data della tesi:2010
Biblioteca:Polo di Agripolis - Legnaro > C.I.S. di Agripolis - Biblioteca "Pietro Arduino"
Collocazione:VET-395
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record