Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Sartori, Cristina (2010) Approcci di citogenetica molecolare nello studio dell'instabilità dei siti fragili. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
427Kb

Abstract

I siti fragili rappresentano regioni del genoma particolarmente sensibili allo stress indotto da agenti che ritardano o inibiscono parzialmente la sintesi di DNA. In condizioni in cui il processo replicativo risulta perturbato, essi vanno incontro a interruzioni (gap) o delezioni osservabili sui cromosomi in metafase. Questi siti si estendono su vaste regioni, sono associati a geni, possono completare lentamente la replicazione e contengono brevi tratti di DNA ad alta flessibilità, ma non sono identificabili in sequenza. Il meccanismo molecolare che sta alla base della instabilità dei siti fragili coinvolge il malfunzionamento dei sistemi di controllo che segnalano i danni al DNA. Tecniche basate sull’ibridazione in situ fluorescente (FISH) rappresentano un valido strumento nella caratterizzazione delle aberrazioni cromosomiche e quindi permettono di eseguire studi approfonditi sui siti fragili. Scopo di questa tesi è stato quello di aumentare l’affidabilità di alcuni dati già disponibili in laboratorio per fornire ulteriori evidenze della correlazione tra le alterazioni della replicazione e l’espressione dei siti fragili. Sono state applicate tecniche di FISH convenzionale e di FISH su DNA elongato per capire se i siti fragili sono a replicazione tardiva ed effettuare analisi strutturali e funzionali ad alta risoluzione.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Facoltà di Scienze MM. FF. NN. > Biologia molecolare
Parole chiave:Instabilità genetica, Siti fragili comuni
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 05 - Scienze biologiche > BIO/18 Genetica
Codice ID:23775
Relatore:Russo, Antonella
Data della tesi:2010
Biblioteca:Polo di Scienze > CIS "A. Vallisneri" - Biblioteca Biologico Medica
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:Sì

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione e non da noi.

S. Caburet, C. Conti and A. Bensimon (2002). Combing the genome for genomic instability. TRENDS in Biotechnology 20 (8), 334-350. Cerca con Google

R. Lebofsky and A. Bensimon (2002). Single DNA molecule analysis: Applications of molecular combing. BRIEFINGS IN FUNCTIONAL GENOMICS AND PROTEOMICS 1 (4), 385-396. Cerca con Google

M. M. Le Beau, F. V. Rassosl, M. E. Neilly, R. Espinosa III, T. W. Glover, D. I. Smith and T. W. McKeithan (1998). Replication of a common fragile site, FRA3B, occurs late in S phase and is delayed further upon induction: implications for the mechanism of fragile site induction. Human Molecular Genetics 7 (4), 755-761. Cerca con Google

N. A. Becker, E. C. Thorland, S. R. Denison, L. A. Phillips and D. I Smith (2002). Evidence that instability within the FRA3B region extends four megabases. Oncogene 21, 8713-8722. Cerca con Google

Y. Pekarsky, N. Zanesi, A. Palamarchuk, K. Huebner, C. M. Croce (2002). FHIT: from gene discovery to cancer treatment and prevention. THE LANCET Oncology 3, 748-754. Cerca con Google

S. V. Stedum and W. King (2002). Basic FISH Techniques and Troubleshooting. In: Methods in molecular Biology, vol. 204: Molecular cytogenetics: protocol and Applications, Yao-Shan Fan (Ed), Humana Press Inc., Totowa, NJ, 51-63. Cerca con Google

T. Strachan and A. P. Read (2004). Patologia molecolare e Genetica dei tumori. Cerca con Google

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record