Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Caramma, Lea (2011) Studio sperimentale del trattamento con campo elettrico ad alta frequenza per la riduzione della proliferazione in vitro di cellule di astrocitoma umano. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF
5Mb

Abstract

Nel presente studio vengono analizzati gli effetti del Rexon-age applicato a colture cellulari di astrocitoma umano (cellule H4). Il Rexon- age genera un campo elettrico variabile con uno spettro di frequenze brevettato (tra i 4 ed i 64 MHz), determinando così una stimolazione cellulare, che trova spiegazione teorica nella Risonanza quantica molecolare, e che viene sfruttata per terapie estetiche. Tale azione a livello cellulare ha fatto ipotizzare un suo futuro utilizzo nel trattamento di tumori cerebrali. Si è voluta dunque valutare l’eventuale riduzione della proliferazione delle cellule H4 stimolate con il Rexon-age, attraverso dei test che prevedevano una stimolazione giornaliera di 10 minuti per un periodo di 3 o 4 giorni ad una potenza nominale di 50 (potenza efficace di 6, 56 W). Dai risultati ottenuti la correlazione tra trattamento e diminuzione del tasso di crescita sembra confermata, nonostante l’elevata variabilità statistica riscontrata. La sperimentazione verrà proseguita per testare potenze maggiori e periodi più lunghi di trattamento

Item Type:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Ingegneria > Ingegneria biomedica
Uncontrolled Keywords:Rexon-age, campo elettrico variabile, astrocitoma, risonanza quantica molecolare
Subjects:Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-INF/06 Bioingegneria elettronica e informatica
Codice ID:29580
Relatore:Ruggeri, Alfredo
Data della tesi:21 July 2011
Biblioteca:Polo di Ingegneria > Biblioteca di Ingegneria dell'Informazione e Ingegneria Elettrica "Giovanni Someda"
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record