Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Bunicci, Francesca (2011) Studio degli effetti di campi elettromagnetici ad alta frequenza su cellule di glioma umano e su modelli murini affetti dalla sindrome di Alzheimer. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
3914Kb

Abstract

Elaborato di natura sperimentale nel quale topi APPPS1 ingegnerizzati alla produzione di beta-amiloide e cellule di astrocitoma umano in vitro vengono sottoposte a stimolazione mediante campo elettromagnetico caratterizzato da elevata frequenza e bassa intensità. Sono stati utilizzati due gruppi di topi: stimolati e non stimolati. Sono stati utilizzati due gruppi di cellule: stimolate e non stimolate(dette controlli). I test sulle cellule si sono differenziate per potenza e per durata del trattamento più lungo rispetto a test precedenti. Le conclusioni tratte da questa tesi mettono in evidenza come la riduzione della proliferazione delle cellule di astrocitoma umano sia correlata all'applicazione di una stimolazione con campo elettrico. La sperimentazione sui topi era del tutto preliminare e necessita di ulteriori indagini, che si svolgeranno in sperimentazioni future

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Ingegneria > Ingegneria biomedica
Informazioni aggiuntive:Embargo per motivi di segretezza e di proprietà dei risultati e informazioni sensibili
Parole chiave:Alzheimer, beta, amiloide, astrocitoma, stimolazione, campo elettromagnetico, Petri, topi
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-INF/06 Bioingegneria elettronica e informatica
Codice ID:36419
Relatore:Ruggeri, Alfredo
Data della tesi:29 Novembre 2011
Biblioteca:Polo di Ingegneria > Biblioteca Interdipartimentale di Ingegneria dell'Informazione e Ingegneria Elettrica
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record