Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Monticelli, Marco (2013) Sintesi e reattività di complessi dicarbenici n-eterociclici [Ru(diNHC)2(RCN)2](PF6)2 Synthesis and reactivity of the N-heterocyclic dicarbene complexes [Ru(diNHC)2(RCN)2](PF6)2. [Magistrali biennali]

Per questo documento il full-text online non disponibile.

Abstract

In questo progetto di tesi sono stati sintetizzati complessi dicarbenici di rutenio(II) via transmetallazione dal corrispondente complesso di argento in cui si ha la cordinazione di due dicarbeni e di due molecole di nitrili e successivamente ne è stata studiata la reattività nei confronti di altri nucleofili. Inizialmente è stata effettuata la sintesi con [RuCl2(COD)]n, precursore polimerico che evolve a caldo per dare [RuCl2(COD)(RCN)2]. Dopo aver effettuato uno studio utilizzando tale precursore è stata effettuata la sintesi di complessi utilizzando [RuCl2(p-cymene)]2 e [Ru(PPh3)3]: il primo permette la sintesi dei complessi [Ru(diNHC)2(RCN)2](PF6)2 in rese discrete e purezze ottime mentre il secondo non permette la sintesi dei complessi. Infine è stato effettuato uno studio sulla mobilità dei nitrili in soluzione: i complessi che presentano i due nitrili in trans risultano essere molto più inerti rispetto ai complessi con i nitrili in cis. Quindi sono stati coordinati al centro metallico due isonitrili differenti: CyNC e tBuNC ed è stato effettuato uno studio approfondito volto all’ottimizzazione delle condizioni sintetiche e alla completa caratterizzazione dei complessi ottenuti. N-heterocyclic dicarbene complexes of ruthenium(II) can be synthesized via transmetalation of the dicarbene ligand, starting from the corresponding silver complexes and a suitable ruthenium(II) precursor. [RuCl2(COD)]n, [RuCl2(COD)(MeCN)2], [RuCl(COD)(MeCN)3](PF6) and [RuCl2(p-cymene)]2 have been employed as ruthenium(II) precursors, in order to optimize the reaction conditions and the output of the reaction. The obtained dicarbene complexes have the general formula [Ru(diNHC)2(RCN)2](PF6)2 with R = Me, Ph; the relative position of the nitrile molecules, cis or trans, depends on the length of the bridge between the carbene units in the ligand. The aim of second part of this work regards the substitution of the nitrile ligands from the coordination sphere of the metal with another nucleophiles, like isonitriles. The complexes with CyNC and tBuNC in the coordination sphere have been synthesised and fully characterised with FTIR and NMR techniques.

Item Type:Magistrali biennali
Corsi di Diploma di Laurea:Scuola di Scienze > Chimica
Uncontrolled Keywords:Ruthenium(II), carbenes, NHC ligands, solvento complexes, isocyanide ligands.
Subjects:Area 03 - Scienze chimiche > CHIM/03 Chimica generale e inorganica
Codice ID:43606
Relatore:Tubaro, Cristina
Data della tesi:11 July 2013
Biblioteca:Polo di Scienze > Dip. di Scienze Chimiche - Biblioteca
Collocazione:Tesi 3752
Note per la fruizione:La copia a stampa della tesi è disponibile presso la biblioteca con la collocazione indicata
Tipo di fruizione per il documento:consultazione / prestito
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:Yes

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record