Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Tezza, Filippo (2015) Studio geomorfologico delle Valli Grandi Veronesi (bassa pianura veneta). [Magistrali biennali]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF (Tesi)
68Mb

Abstract

The object of this thesis is a geomorphological study made in the area known as Valli Grandi Veronesi, which is located in the venetian distal plain, 35 km south of Verona, next to the Emilia Romagna and Lombardia regions. Topographically, this zone appears sunken and from a morphological point of view it is characterized by a basin (which explains its name “Valli”). For this reason, and due to an insufficient drainage pattern of the hydrographic network coming from upstream, in the past this area was prone to flooding and swamping. During the XIX century, a far-reaching and intensive land reclamation project was carried out in order to recover this territory. The land reclamation was only concluded in the second half of the XX century. At present, the plain of the Valli Grandi Veronesi is still mainly an agricultural territory and has not yet been affected to a great extent by human impact. This area has always been studied by geoarchaeologists because it offers a great variety of exceptionally well-preserved ancient natural landforms, as well as anthropic elements that testify the presence of human intervention from the Bronze age onwards. At present, these forms are still detectable on the ground and visible through remote sensing images. In particular, the main ancient Terramara villages, such as Castello del Tartaro, Fabbrica dei Soci and Fondo Paviani (all Bronze age settlements), have been widely investigated in the past, and together with the roman centuriae traces, they represent a key element for the historical interpretation of the Valli Grandi Veronesi. Our research, in particular, is focused on the identification, the morphology and the dating of the ancient paleochannels of the Adige River, as well as the incised valleys where the resurgence springs flowed. The photointerpretation (using orthophoto maps and remote sensing images with the ArcMap 10.2© software) has been the starting point to study the ancient natural and anthropic landforms that can be observed in this territory. The availability of a Digital Terrain Model (DTM), obtained by the modern technology of LiDAR acquisitions taken during 2012, was crucial to analyze in detail the topographic altitudes of a morphologically depressed and flat territory like the Valli Grandi Veronesi. This highly detailed DTM enabled us to map many geomorphological elements like fluvial ridges and incised valleys, and gave us the opportunity to extract some topographic profiles with extremely accurate data, never obtained for this area before. For the most part, this thesis is based on two detailed on-site geological surveys, in which forty-four cores were drilled with a hand auger, and the respective stratigraphic logs were later drawn with the Adobe Illustrator CS4© software. During the first geological survey, carried out between March and April 2015, six cross sections were made through some geomorphological elements like crevasse splays, paleochannels and flood plains, in order to analyze the composition of their first meters of alluvial deposits. The second and last geological survey was conducted in July 2015 with the drilling of some single cores, whose positions were specifically chosen in order to broaden our knowledge of some little-known aspects related to the geomorphological evolution of this area. An on-site geophysical prospection was also made in July 2015, by extending two Electrical Resistivity Tomography (ERT) lines across the Fabbrica dei Soci paleochannel, which had already been studied with a cross section during the first geological survey. Some of the single cores drilled during the second geological survey have confirmed the presence of a second incised branch of the Menago River paleovalley. The main branch of this fluvial incised valley was indeed known since the first studies were made in this territory, but only the highly detailed DTM, obtained by LiDAR altimetry acquisitions, 6 have revealed a second supposed branch as well, incised into the ancient Adige River megafan. Therefore, the on-site single cores have allowed us to verify the actual presence of the second incision, which is detached from the main branch of the Menago River incised valley. The overall collected data, in particular those obtained thanks to the two geological surveys, also made it possible to detect some fundamental features of the Last Glacial Maximum (LGM) fluvial sediments of the Adige River, which are partly outcropping (mainly in the northwesterly part of the studied area) and partly buried under the most recent Adige and Po Rivers’ deposits (indicated as post-LGM deposits). Both the photointerpretation activity and the DTM data analysis, in addition to the collected geological and geophysical data and the data obtained through bibliographic sources, have allowed us to create a Geomorphological Map of the Valli Grandi Veronesi (scale 1:25.000). The newly-gathered data, finally, have contributed to the ongoing exploration of this particular southwestern venetian plain territory and have outlined some new hypotheses about its geomorphological development. It is hoped that, in the future, the Valli Grandi Veronesi area will be the object of further investigations and analyses from a geomorphological and geological viewpoint

Item Type:Magistrali biennali
Uncontrolled Keywords:Valli Grandi Veronesi, Pianura, Geomorfologia
Subjects:Area 04 - Scienze della terra > GEO/04 Geografia fisica e geomorfologia
Codice ID:49832
Relatore:Fontana, Alessandro
Correlatore:Mozzi, Paolo
Data della tesi:09 October 2015
Biblioteca:Polo di Scienze > Dip. Geoscienze - Biblioteca
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:Yes

Bibliografia

I riferimenti della bibliografia possono essere cercati con Cerca la citazione di AIRE, copiando il titolo dell'articolo (o del libro) e la rivista (se presente) nei campi appositi di "Cerca la Citazione di AIRE".
Le url contenute in alcuni riferimenti sono raggiungibili cliccando sul link alla fine della citazione (Vai!) e tramite Google (Ricerca con Google). Il risultato dipende dalla formattazione della citazione e non da noi.

ALBERTI L., 1986, Geomorfologia dei territori quaternari fra Badia Polesine – Lendinara – Canal Bianco in Atti e Memorie Sodalizio Valgadiciense, 3, pp. 217-241. Cerca con Google

AMOROSI A., CENTINEO M.C., COLALONGO M.L., FIORINI F., 2005, Millennialscale depositional cycles from the Holocene of the Po Plain, Italy, Marine Geology, vol. 222-223, pp. 7-18. Cerca con Google

ANTONIOLI F., BARD E., POTTER E.K., SILENZI S., IMPROTA S., 2004, 215 KYR history of sea level based on submerged speleothems. Global and Planetary Change, Global and Planetary Change, 43, pp. 57-68. Cerca con Google

ARPAV, 2005, Carta dei Suoli del Veneto – Note illustrative, Treviso, ARPAV, pp. 46-73, 76-91, 94-96, 307-331. Cerca con Google

BALISTA C., 1990, Fondo Paviani 1989: la successione delle unità alluvionali, pedogenetiche e geoarcheologiche nel contesto esteso del sito in De Guio A., Whitehouse R., Wilkins J. (a cura di), Progetto Alto Medio Polesine-Basso Veronese: quarto rapporto, Quaderni di Archeologia del Veneto, VI, pp. 230-231. Cerca con Google

BALISTA C., 1993, Progetto Alto-Medio Polesine Basso Veronese: sesto rapporto. Composizione pedo-sedimentologica, posizione stratigrafica e cronologica assoluta degli orizzonti di riempimento di una serie di canalette centuriate di età romana dal settore meridionale delle Grandi Valli Veronesi, Quaderni di Archeologia del Veneto, 9, pp. 171-175. Cerca con Google

BALISTA C., 1994, La Pedo-sedimentologia complessiva della sezione “Stanghelle ’93/’94” in relazione ai fossi dell’età del Bronzo medio-recente in De Guio A., Whitehouse R., Wilkins J. (a cura di), Progetto Alto Medio Polesine-Basso Veronese: settimo rapporto, Quaderni di Archeologia del Veneto, X, pp. 115-129. Cerca con Google

BALISTA C., 1996, Geoarcheologia delle Formazioni superficiali: linee guida e casi studio dal progetto AMPBV. I risultati di una ricerca volta al definitivo inquadramento stratigrafico delle “strade su argine” delle Valli Grandi Veronesi in Maragno E. (a cura di), La ricerca archeologica di superficie in area padana, Atti del Workshop (Villadose, 1 ottobre 1994), Stanghella, pp. 319-349. Cerca con Google

BALISTA C., 1998, Geoarcheologia dell’area palafitticola della torbiera bassa di Canàr ed evoluzione pedo-alluvionale delle sequenze di riempimento del suo antico bacino fluvio- palustre, Padusa Quaderni, 2, pp. 31-103. Cerca con Google

BALISTA C., 2000, Un intervento di geoarcheologia nell’area della centuriazione di Villadose: le sequenze stratigrafiche delle canalette agrarie e dei fossati del DM di Beverare, S. Martino di Venezze (RO). Interpretazione strutturale e funzionale, Quaderni di Archeologia del Polesine, I, pp. 181-229. Cerca con Google

BALISTA C., 2002, La paleoidrografia dell’area terramaricola centro-padana verso la fine dell’età del Bronzo: inquadramento stratigrafico, cronologico e paleo climatico, Quaderni della Bassa Modenese, 42, pp. 7-48. Cerca con Google

BALISTA C., 2004, Il territorio cambia idrografia: la Rotta della Cucca in Leonardi G., Rossi S. (a cura di) Archeologia e idrografia del Veronese a cent’anni dalla deviazione del fiume Guà (1904-2004), atti della giornata di studi La Necropoli del Fiume Nuovo, 15 maggio 2004, Cologna Veneta, Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Saltuarie dal laboratorio del Piovego, vol. 6, pp.55-86. Cerca con Google

BALISTA C., 2009, Le risposte del sistema paleoidrografico di risorgiva delle Valli Grandi Veronesi Meridionali alle fluttuazioni climatiche tardo-oloceniche e agli impatti antropici legati ai cicli insediativi dell'età del Bronzo, di età romana e di età tardorinascimentale-moderna, Padusa, XLV, Nuova Serie, Pisa - Roma, pp. 73-131. Cerca con Google

BALISTA C., DE GUIO A. (a cura di), 1990-1991, Il sito di Fabbrica dei Soci (Villa Bartolomea - VR): oltre la superficie…, Padusa, XXVI-XXVII, Pisa - Roma, pp. 9-85. Cerca con Google

BALISTA C., DE GUIO A., 1997, Ambiente ed insediamenti dell’età del bronzo nelle Valli Grandi Veronesi in Bernabò Brea M., Cardarelli A., Cremaschi M. (a cura di), Le Terramare. La più antica civiltà padana, catalogo della mostra, Modena 15 marzo – 1 giugno 1997, Electa, Milano, pp. 137-160. Cerca con Google

BALISTA C., DE GUIO A., FERRI R., VANZETTI A., 1992, Geoarcheologia delle Valli Grandi Veronesi e Bonifica Padana (Rovigo): uno scenario evolutivo in AA.VV., Tipologia di insediamento e distribuzione antropica nell'area Veneto- Istriana dalla Protostoria all'Alto Medioevo, Venezia, Edizioni della Laguna, pp. 111-123. Cerca con Google

BALISTA C., DE GUIO A., VANZETTI A., BETTO A., DE ANGELI G., SARTOR F., 2005, Paleoidrografie, impianti terramaricoli e strade su argine: evoluzione paleoambientale, dinamiche insediative e organizzazione territoriale nelle Valli Grandi Veronesi alla fine dell'età del Bronzo, Padusa, anno XLI, pp. 97-152. Cerca con Google

BALISTA C., DE GUIO A., VANZETTI A., BETTO A., DE ANGELI G., SARTOR F., 2006, La fine dell’età del Bronzo ed i processi di degrado dei suoli innescati dai re-insediamenti della prima età del Ferro e dai deterioramenti climatici del sub- Atlantico al margine settentrionale delle Valli Grandi Veronesi (il caso-studio del sito di Perteghelle di Cerea – Vr), Padusa, anno XLII, Pisa – Roma, pp. 45-127. Cerca con Google

BARALDI F., CARTON A., CASTALDINI D., PANIZZA M., PELLEGRINI M., SORBINI L., 1980, Neotettonica di parte dei fogli Peschiera del Garda (48), Verona (49), Mantova (62) e di tutto il foglio Legnago (63), CNR, Contributi alla realizzazione della Carta Neotettonica d'Italia, Pubblicazione 356, Progetto Finalizzato Geodinamica, pp. 613-655. Cerca con Google

BASILI R., VALENSISE G., VANNOLI P., BURRATO P., FRACASSI U., MARIANO S., TIBERTI M.M, BOSCHI E., 2008, The Database of Individual Seismogenic Sources (DISS), version 3: summarizing 20 years of research on Italy's earthquake geology, Tectonophysics, vol. 453, pp. 20-43. Cerca con Google

BELLUZZO G., 1980, Una stazione dell’età del Bronzo media e recente a Stanghelletti di Castagnaro in AA.VV., Il territorio veronese dalle origini all’età romana, Verona, pp. 170-173. Cerca con Google

BENEDETTI L., TAPPONNIER P., GAUDEMER Y.,MANIGHETTI I., VAN DER WOERD J., 2003, Geomorphic evidence for an emergent active thrust along the Po Plain: the Broni-Stradella fault, Journal of Geophysical Research, 108, 2238, ETG6, pp. 1-14. Cerca con Google

BETTO A., 2013, Le “strade” dell’età del bronzo nelle Valli Grandi Veronesi Meridionali. Connettività e management idraulico nel quadro di un Paesaggio di Potere, tesi di dottorato inedita in Studio e Conservazione dei Beni Archeologici e Architettonici, Dipartimento di Beni Culturali: Archeologia, Storia dell’Arte, del Cinema e della Musica, Università di Padova, pp. 206. Cerca con Google

BETTO A., DE ANGELI G., SARTOR F., 2005, La sezione del paleoalveo di Ponte Moro: nuovi dati per una collocazione crono-stratigrafica della strada meridionale su argine in Balista C., De Guio A., Vanzetti A., Betto A., De Angeli G., Sartor F., Paleoidrografie, impianti terramaricoli e strade su argine: evoluzione paleo-ambientale, dinamiche insediative e organizzazione territoriale nelle Valli Grandi Veronesi alla fine dell’età del Bronzo, Padusa, anno XLI, pp. 107-117. Cerca con Google

BOCCALETTI M., BONINI M., CORTI G., GASPERINI P.,MARTELLI L., PICCARDI L., SEVERI P., VANNUCCI G., 2004, Carta sismo-tettonica della Regione Emilia-Romagna e note illustrative, Scala 1:250000, S.EL.CA., Firenze. Cerca con Google

BONDESAN A., CALDERONI G., MOZZI P., 2002, L'assetto geomorfologico della pianura veneta centro–orientale: stato delle conoscenze e nuovi dati in Varotto M., Zunica M. (Eds.), Scritti in ricordo di Giovanna Brunetta, Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Geografia, Padova, pp. 19-38. Cerca con Google

BONDESAN A., FONTANA A., MOZZI P., PIOVAN S., PRIMON S., 2010, La geomorfologia del territorio dell’Annia in Rosada G., Frassine M., Ghiotto A.R. (Ed.), ...viam Anniam influentibus palustribus aquis eververatam... Progetto Via Annia, Treviso, Canova Edizioni, pp. 25-36. Cerca con Google

BONDESAN A., MENEGHEL M., ROSSELLI R., VITTURI A. (Eds.), 2004, Geomorphological map of the Province of Venice, scale 1:50.000, IAC, Firenze, 4 sheets. Cerca con Google

BONDESAN M., 1990, L’area deltizia padana: caratteri geografici e geomorfologici in Bondesan M. (a cura di), Il parco del delta del Po: studi ed immagini, vol.1, Spazio Libri Edizioni, Ferrara, pp. 9-48. Cerca con Google

BONDESAN M., CAMASSI R., TCHAPRASSIAN M., 2002, Individuazione delle zone di rotta nel corso inferiore dell’Adige: il contributo di dati geologici, geomorfologici e storici, Memorie di Scienze Geologiche, vol. 54, pp. 73-86. Cerca con Google

BONDESAN M., FAVERO V., VINALS M.J., 1995, New evidence on the evolution of the Po-delta coastal plain di ring the Holocene, Quaternary International. Cerca con Google

BONDESAN M., MIOLA A., MOZZI P., PRIMON S., VALENTINI G., ZAMBONI C., 2003, Late Holocene palaeoenvironments and human impact in the archaeological area of Ca’ Tron, at the margin of the Lagoon of Venice (Italy), XVI Congress of the International Union for Quaternary Research (INQUA), Reno (Nevada), 23-30 luglio 2003, Abstracts, pp.110. Cerca con Google

CAFIERO F., CATTANEO P., NANNI A., 1996, Paesaggi romani della Bassa Veronese, in E. Maragno (a cura di), La ricerca archeologica di superficie in area padana, pp. 145-167. Cerca con Google

CALZOLARI M., 1991, Alla ricerca del paesaggio antico: le divisioni agrarie di età romana nelle Valli Grandi Veronesi in AA.VV., Cerea: storia di una comunità attraverso i secoli, Verona, pp. 31-40. Cerca con Google

CALZOLARI M., 1993, Ricerche topografico-archeologiche sulla centuriazione tra il Bastione S. Michele e il Naviglio Bussè (Valli Grandi Veronesi) in Atti del XII Convegno Archeologico Benacense, Cavriana, pp. 23-41. Cerca con Google

CALZOLARI M., 1995, Interventi di bonifica nella Padania centrale in età romana in Quilici L., Quilici Gigli S. (a cura di), Interventi di bonifica agraria nell’Italia romana, L’Erma di Bretschneider Edizioni, Roma, pp. 7-16. Cerca con Google

CALZOLARI M., 2004, Il Po in età romana. Geografia, storia e immagine di un grande fiume europeo, Reggio Emilia. Cerca con Google

CARBOGNIN L., TOSI L., 2003, Il progetto ISES per l’analisi dei processi di intrusione salina e subsidenza nei territori meridionali delle provincie di Padova e Venezia, C.N.R., Istituto per lo Studio della Dinamica delle Grandi Masse, Venezia, pp. 16-21. Cerca con Google

CARDARELLI A., 2010, The collapse of the Terramare Culture and growth of new economic and social systems during the Late Bronze Age in Italy, Scienze dell’Antichità, Storia Archeologia Antropologia, 15, pp. 449-520. Cerca con Google

CARMINATI E., DOGLIONI C., 2012, Alps vs. Apennines: the paradigm of a tectonically asymmetric Earth, Earth-Science Reviews Journal, 112, pp. 67-96. Cerca con Google

CARMINATI E., DOGLIONI C., SCROCCA D., 2006, I fragili equilibri della Pianura Padana, Le Scienze, 450, pp. 86-94. Cerca con Google

CASAZZA L., 2002, Mutamenti insediativi e sfruttamento del suolo nel Polesine meridionale dalla tarda antichità al mille in AA.VV., La bonifica tra Canal Bianco e Po: vicende del comprensorio padano polesano, Consorzio di Bonifica Padana Polesana, Rapporti Polesine e Cultura Padana, vol. 15, Rovigo, Minelliana, pp. 57-70. Cerca con Google

CASSANO E., ANELLI L., FICHERA R., CAPPELLI V., 1986, Pianura Padana - Interpretazione integrata di dati geofisici e geologici in 73° Congresso della Società Geologica Italiana. Cerca con Google

CASTELLARIN A., 1982, Lineamenti ancestrali sudalpini in Castellarin A., Vai G.B., Guida alla geologia del sudalpino centro-orientale, Società Geologica Italiana. Cerca con Google

CASTELLARIN A., EVA C., GIGLIA G., VAI G. B., RABBI E., PINI G. A., CRESTANA G., 1985, Analisi strutturale del Fronte Appenninico Padano, Giornale di Geologia, 47, pp. 47-75. Cerca con Google

CASTELLARIN A., VAI G.B., CANTELLI L., 2005, The Alpine evolution of the Southern Alps around the Giudicarie faults: A Late Cretaceous to Early Eocene transfer zone, Tectonophysics, vol. 414, pp. 203-223. Cerca con Google

CASTIGLIONI G.B., 1978, Il ramo più settentrionale del Po nell’antichità, Atti e Memorie dell’Accademia Patavina SS.LL.AA., vol. 90, 3, pp. 157-164. Cerca con Google

CASTIGLIONI G.B., 1999, Geomorphology of the Po Plain, Supplementi di Geografia Fisica e Dinamica Quaternaria, 3, suppl. 3, pp. 7-20. Cerca con Google

CASTIGLIONI G.B., 2001, Response of the fluvial system to environmental variations in Castiglioni G.B. e Pellegrini G.B. (Eds.), Illustrative notes of the geomorphological map of Po Plain (Italy), Geografia Fisica e Dinamica Quaternaria, Torino: Comitato Glaciologico Italiano, Suppl. 4, pp. 165-188. Cerca con Google

CASTIGLIONI G.B., 2004, Quaternary glaciations in the eastern sector of the Italian Alps in Gibbard, P., Ehlers, J. (Eds.), Developments in Quaternary Science, vol. 2, part 1,pp. 209-214. Cerca con Google

CORRAIN C., 2002, Il territorio polesano fino al '400. Le bonifiche estensi nel XV secolo in AA.VV., La bonifica tra Canal Bianco e Po: vicende del comprensorio padano polesano, Consorzio di Bonifica Padana Polesana, Rapporti Polesine e Cultura Padana, vol. 15, Rovigo, Minelliana, pp. 57-70. Cerca con Google

CORREGGIARI A., ROVERI M., TRINCARDI F., 1996, Late Pleistocene and Holocene evolution of the North Adriatic Sea, Il Quaternario – Italian Journal of Quaternary Sciences, 9, pp. 697-704. Cerca con Google

CREMONINI S., LABATE D., CURINA R., 2013, The late-antiquity environmental crisis in Emilia region (Po river plain, Northern Italy): Geoarchaeological evidence and paleoclimatic considerations, Quaternary International, 316, pp. 162-178. Cerca con Google

CUPITO’ M., DALLA LONGA E., DONADEL V., LEONARDI G., 2012, Resistances to the 12th century b.C. crisis in the Veneto Region: the case studies of Fondo Paviani and Montebello Vicentino in Kneisel J., Kirleis W., Dal Corso M., Taylor N., Tiedtke V., Collapse or continuity? Environment and development of Bronze Age human landscape, Bonn, pp. 55-70. Cerca con Google

DAL PRÀ A., GOBBO L., VITTURI A., ZANGHERI P., 2000, Indagine Idrogeologica del Territorio provinciale di Venezia, Provincia di Venezia, pp. 23-27. Cerca con Google

DALL’AGLIO P.L., 1997, Il Diluvium di Paolo Diacono e le modificazioni ambientali tardo-antiche: un problema di metodo, Ocnus, 5, pp. 97-104. Cerca con Google

DE GUIO A.,WHITEHOUSE R.,WILKINS J. (a cura di), 1990, Progetto Alto-Medio Polesine: quarto rapporto, Quaderni di Archeologia del Veneto, V, pp. 217-238. Cerca con Google

DE MARINIS R.C., 1997, L’età del Bronzo nella regione benacense e nella pianura padana a nord del Po, in Bernabò Brea M., Cardarelli A., Cremaschi M. (a cura di), Le Terramare. La più antica civiltà padana, catalogo della mostra, Modena 15 marzo – 1 giugno 1997, Milano, pp. 405-422. Cerca con Google

DE MARINIS R.C., 1999, Il confine occidentale del mondo proto-veneto/paleoveneto dal Bronzo finale alle invasioni galliche del 338 a.C. in Venetorum Angulus, pp. 511-564. Cerca con Google

DONDI L., D’ANDREA M.G., 1986, La Pianura Padana e Veneta dall’Oligocene superiore al Pleistocene, Giornale di Geologia, 48, pp. 197-225. Cerca con Google

FANTONI R., FRANCIOSI R., 2009, Tectono-sedimentary setting of the Po Plain and Adriatic foreland, Rendiconti Fis. Acc. Lincei, 21 (Suppl. 1), pp. 197-209. Cerca con Google

FAO-ISRIC, 2006, Guidelines for soil description, 4rd Edition, International Soil Reference Information Centre, Rome, pp. 97. Cerca con Google

FERRANTI L., ANTONIOLI F., MAUZ B., AMOROSI A., DAI PRA G., MASTRONUZZI G., MONACO C., ORRÙ P., PAPPALARDO M., RADTKE U., RENDA P., ROMANO P., SANSÒ P., VERRUBBI V., 2006, Markers of the last interglacial sea level highstand along the coast of Italy: tectonic implications, Quaternary International, 145–146, pp. 30-54. Cerca con Google

FERRI R., 1988, Geomorfologia ed evoluzione idrografica del territorio comunale di Bondeno attraverso lo studio delle foto aeree in Berti F. e Gelichi S., Bondeno e il suo territorio dalle origini al Rinascimento, Bologna, pp. 25-43. Cerca con Google

FERRI R., 1989, Metodologie di studio delle foto aeree nelle ricerche archeologiche e paleoambientali relative alla Bassa Padana e al delta del Po in Ferri R., Calzolari M., Ricerche archeologiche e paleoambientali nell’area padana: il contributo delle foto aeree, S.Felice sul Panaro (MO), Gruppo Studi Bassa Modenese, pp. 15-35. Cerca con Google

FIORENTINO M., MANFREDA S., 2004, La stima dei volumi di piena dell’Adige a Trento con riferimento al rischio di inondazione, 29° Convegno di Idraulica e Costruzioni Idrauliche, Trento, 7-10 Settembre 2004, vol. 2, pp. 115-122. Cerca con Google

FONTANA A., 2006, Evoluzione geomorfologica della bassa pianura friulana e sue relazioni con le dinamiche insediative antiche in Enclosed Geomorphological Map of the Low Friulian Plain, scale 1:50.000, Monografie Museo Friulano Storia Naturale, Udine, 47, pp. 288. Cerca con Google

FONTANA A.,MOZZI P., BONDESAN A., 2004, L’evoluzione geomorfologica della pianura veneto-friulana in Bondesan A., Meneghel M. (a cura di), Geomorfologia della provincia di Venezia, Esedra, Padova, pp. 113-136. Cerca con Google

FONTANA A.,MOZZI P., BONDESAN A., 2008, Alluvial megafans in the Venetian–Friulian Plain (north-eastern Italy): evidence of sedimentary and erosive phases during Late Pleistocene and Holocene, Quaternary International, 189, pp. 71-90. Cerca con Google

FONTANA A., MOZZI P., BONDESAN A., 2010, Late Pleistocene evolution of the Venetian–Friulian Plain, Rendiconti Lincei 21 (Suppl. 1), pp. 181-196. Cerca con Google

FONTANA A.,MOZZI P.,MARCHETTI M., 2014, Alluvial fans and megafans along the southern side of the Alps, Sedimentary Geology, 301, pp. 150-171. Cerca con Google

GATTO P., PREVIATELLO P., 1974, Significato stratigrafico, comportamento meccanico e distribuzione nella laguna di Venezia di un’argilla sovraconsolidata nota come “caranto”, Rapporto Tecnico 70, C.N.R., Istituto per lo Studio della Dinamica Grandi Masse, Venezia, pp. 45. Cerca con Google

GHIELMI M., MINERVINI M., NINI C., ROGLEDI S., ROSSI M., VIGNOLO A., 2010, Sedimentary and tectonic evolution in the eastern Po-Plain and northern Adriatic Sea area from Messinian to Middle Pleistocene (Italy), Rendiconti Fis. Acc. Lincei, 21, pp. S131-S166. Cerca con Google

GIAROLA P., 2003, Il Castello del Tartaro tra archeologia e archeoastronomia nel territorio di Cerea, Archeoclub d’Italia Edizioni, pp. 97. Cerca con Google

GUIDI A., CANDELATO F., SARACINO M., 2008, Il popolamento del territorio veronese durante l’età del Ferro, in AA.VV., I veneti antichi, novità e aggiornamenti, Cierre Edizioni e Associazione Archeologica Isolana, Caselle di Sommacampagna, pp. 15-45. Cerca con Google

GUIDOBONI E., COMASTRI A., BOSCHI E., 2005, The “exceptional” earthquake of 3 January 1117 in the Verona area (northern Italy): a critical time review and detection of two lost earthquakes (lower Germany and Tuscany), Journal of Geophysical Research., 110. Cerca con Google

KENT D.V., RIO D., MASSARI F., KUKLA G., LANCI L., 2002, Emergence of Venice during the Pleistocene, Quaternary Science Reviews, 21, pp. 1719-1727. Cerca con Google

LAVECCHIA G., BONCIO P., CREATI N., 2003, A lithospheric-scale seismogenic thrust in Central Italy, Journal Geodynamics, 36, pp. 79-94. Cerca con Google

LEONARDI G., ROSSI S. (a cura di), 2004, Archeologia e idrografia del Veronese a cent’anni dalla deviazione del fiume Guà (1904-2004), atti della giornata di studi La Necropoli del Fiume Nuovo, 15 maggio 2004, Cologna Veneta, Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Saltuarie dal laboratorio del Piovego, vol. 6, pp. 414. Cerca con Google

LORENZI A., 1937, Valli Grandi Veronesi in Enciclopedia Treccani, A.T. 24-25-26. Cerca con Google

MALESANI E., 1952, La bonifica delle Valli Grandi Veronesi ed Ostigliesi in Studi geografici in onore di Antonio Renato Toniolo, Milano, pp. 57-105. Cerca con Google

MANTOVANI E., VITI M., BABBUCCI D., CENNI N., TAMBURELLI C., VANNUCCHI A., FALCIANI F., FIANCHISTI G., BAGLIONE M., D’INTINOSANTE V., FABBRONI P., MARTELLI L., BALDI P., BACCHETTI M., 2013, Assetto tettonico e potenzialità sismica dell’Appennino Tosco-Emiliano-Romagnolo e Val Padana, Regione Toscana e Regione Emilia-Romagna, Centro Stampa-Regione Emilia-Romagna, pp. 1-168. Cerca con Google

MARCOLONGO B., 1987, Ricostruzione paleoidrografica attraverso interpretazione di immagini telerilevate in Marcolongo B. (Ed.), Paleoidrografia tardoquaternaria della pianura veneta sud occidentale e il suo significato in una ricostruzione paleoclimatica, C.N.R., Padova, pp. 6-8. Cerca con Google

MARCOLONGO B., ZAFFANELLA G.C., 1987, L’evoluzione paleografica della pianura veneto atesino-padana, Athesia, 1, pp. 31-67. Cerca con Google

MIOLA A., ALBANESE D., VALENTINI G., CORAIN L., 2003, Pollen data for a biostratigraphy of LGM in the Venetian Po Plain, Il Quaternario, 16, pp. 21-25. Cerca con Google

MONEGATO G., RAVAZZI C., DONEGANA M., PINI R., CALDERONI G., WICK L., 2007, Evidence of a two-fold glacial advance during the last glacial maximum in the Tagliamento end moraine system (eastern Alps), Quaternary Research, 68, pp. 284-302. Cerca con Google

MOZZI P., 2004, Il caranto nel sottosuolo della laguna di Venezia in Bondesan A., Meneghel M. (a cura di), Geomorfologia della provincia di Venezia, Esedra, Padova, pp. 342-346. Cerca con Google

MOZZI P., 2005, Alluvial plain formation during the Late Quaternary between the southern Alpine margin and the Lagoon of Venice (northern Italy) in Bondesan A., Mozzi P., Surian N. (Eds.), Montagne e Pianure, Geografia Fisica e Dinamica Quaternaria, Suppl. 7, pp. 219-230. Cerca con Google

MOZZI P., BINI C., ZILOCCHI L., BECATTINI R., MARIOTTI LIPPO M., 2003, Stratigraphy, palaeopedology and palinology of Late Pleistocene and Holocene deposits in the landward sector of the lagoon of Venice (Italy), in relation to the ‘caranto’ level, Il Quaternario – Italian Journal of Quaternary Sciences, 16, pp. 193-210. Cerca con Google

MOZZI P., NINFO A., 2009, La fotografia aerea obliqua per l’analisi geoarcheologica del territorio della Via Annia in Veronese F. (a cura di), Via Annia: Adria, Padova, Altino, Concordia, Aquileia – progetto di recupero e valorizzazione di un’antica strada romana, Atti della giornata di studio 19 giugno 2008, Padova. Cerca con Google

OROMBELLI G., RAVAZZI C., 1996, The Late Glacial and early Holocene: chronology and paleoclimate, Il Quaternario – Italian Journal of Quaternary Sciences, 9, 2, pp. 439-444. Cerca con Google

OROMBELLI G., RAVAZZI C., CITA M.B., 2005, Osservazioni sul significato dei termini LGM (UMG), tardoglaciale e postglaciale in ambito globale, italiano ed alpino, Il Quaternario, 18, 2, pp. 147-156. Cerca con Google

PALEOCAPA P., 1859, Memorie di idraulica pratica, Venezia., pp. 266. Cerca con Google

PELLEGRINI G.B, ALBANESE D., BERTOLDI R., SURIAN N., 2005, La deglaciazione nel Vallone Bellunese, Alpi Meridionali Orientali, Geografia Fisica e Dinamica Quaternaria, suppl. 7, pp. 271-280. Cerca con Google

PERETTO R., 1986, Ambiente e strutture antropiche nell’antico Polesine in AA.VV. (Ed.), L’antico Polesine. Testimonianze archeologiche e paleoambientali, Antoniana S.p.a. Edizioni, Padova, pp. 21-100. Cerca con Google

PERONI R., 1996, L'Italia alle soglie della storia, Roma-Bari. Cerca con Google

PICCOTTI V., PAZZAGLIA F.J., 2008, A new active tectonic model for the construction of the northern Appennines mountain front near Bologna (Italy), Journal of Geophysical Research, 113. Cerca con Google

PIERI M., GROPPI G., 1981, Subsurface geological structure of the Po Plain (Italy), C.N.R., Progetto Finalizzato Geodinamica, AGIP Publisher, Milano, 414, pp. 1-13. Cerca con Google

PINI R., RAVAZZI C., DONEGANA M., 2009, Pollen stratigraphy, vegetation and climate history of the last 215 ka in the Azzano Decimo core (plain of Friuli, north-eastern Italy), Quaternary Science Reviews, 28, pp. 1268-1290. Cerca con Google

PIOVAN S., 2007, Evoluzione paleoidrografica della pianura veneta meridionale e rapporto Uomo-Ambiente nell’Olocene, Quaderni di Dottorato, Università degli Studi di Padova. Cerca con Google

PIOVAN S., MOZZI P., STEFANI C., 2010, Bronze Age Paleohydrography of the southern Venetian Plain, Geoarcheology, vol. 25, 1, pp. 6-35. Cerca con Google

PIOVAN S., MOZZI P., ZECCHIN M., 2012, The interplay between adjacent Adige and Po alluvial systems and deltas in the late Holocene (Northern Italy), Géomorphologie: relief, processus, environnement, 4, pp. 427-440. Cerca con Google

RAVAZZI C., MARCHETTI M., ZANON M., PEREGO R., QUIRINO T., DEADDIS M., DE AMICIS M.,MARGARITORA D., 2012, Lake evolution and landscape history in the lower Mincio River valley, unravelling drainage changes in the central Po Plain (N-Italy) since the Bronze Age, Quaternary International, 288, pp. 195-205. Cerca con Google

RICCI LUCCHI F., BASSETTI M.A., MANZI V., ROVERI M., 2002, Il Messiniano trent’anni dopo: eventi connessi alla crisi di salinità nell’avanfossa appenninica, Studi Geologici Camerti – Nuova Serie, vol. 1, pp. 127-142. Cerca con Google

ROGLEDI S., 2010, Assetto strutturale delle unità alpine nella pianura tra il lago d’Iseo e il Garda, Presentazione al Convegno “Rischio sismico nella Pianura Padana”, Museo Civico di Scienze Naturali, Brescia, 24 Novembre 2010. Cerca con Google

SALGARO S., 1981, Appunti per una interpretazione della Bassa Veronese in Epoca Romana, Pubblicazione dell’istituto Geografico, Università di Padova, 4, pp. 23-35. Cerca con Google

SALZANI L., 2002, Età del ferro, in Aspes (a cura di), Preistoria veronese. Contributi e aggiornamenti, Memorie del Museo Civico si Storia Naturale di Verona (II serie), Sezione Scienze dell’Uomo, 5, pp. 157-162. Cerca con Google

SANESI G., 1977, Guida alla descrizione del Suolo, CNR, Progetto Finalizzato Conservazione del Suolo, pubblicazione 11. Cerca con Google

SERVIZIO GEOLOGICO NAZIONALE, 1990, Carta Geologica del Veneto scala 1:250.000 – Note illustrative, Firenze, S.E.L.C.A., pp. 21-26. Cerca con Google

SLEJKO D., CARRARO F., CARULLI G.B., CASTALDINI D., CAVALLIN A., DOGLIONI C., ILICETO V., NICOLICH R., REBEZ A., SEMENZA E., ZANFERRARI A., ZANOLLA C., 1987, Modello sismotettonico dell'Italia nord-orientale, C.N.R, GNDT, Trieste, Rendiconti, 1, pp. 1-82. Cerca con Google

SORBINI L., ACCORSI C. A., BANDINI MAZZANTI M., FORLANI L., GANDINI F., MENEGHEL M., RIGONI A., SOMMARUGA M., 1984, Geologia e geomorfologia di una porzione della pianura a sud-est di Verona in Memorie del Museo Civico di Storia Naturale di Verona, II serie, sezione Scienze della Terra, 2, pp. 91. Cerca con Google

SORBINI L., ZORZIN R., 1989, Paleoidrografia della pianura circostante il Fiume Adige in Atti del Convegno Il Fiume Adige – Stato delle conoscenze e problematiche gestionali, Verona, pp. 103-122. Cerca con Google

STEFANI M., VINCENZI S., 2005, The interplay of eustasy, climate and human activity in the late Quaternary depositional evolution and sedimentary architecture of the Po Delta system. Marine Geology, vol. 222-223, pp. 19-48. Cerca con Google

STOUTHAMER E., 2001, Holocene avulsions in the Rhine-Meuse delta, The Netherlands, Nederlandse Geografische Studies-Netherlands Geographical Studies, 283, pp. 210. Cerca con Google

STOUTHAMER E., BERENDSEN H. J. A., 2000, Factors controlling the Holocene avulsion history of the Rhine-Meuse delta (The Netherlands), Journal of Sedimentary Research, 70 (5), pp. 1051-1064. Cerca con Google

SURIAN N., RINALDI M., PELLEGRINI L., 2009, Linee guida per l’analisi geomorfologica degli alvei fluviali e delle loro tendenze evolutive, Cooperativa Libraria Editrice Università di Padova, Padova, pp. 79. Cerca con Google

VAI G.B., CANTELLI L., 2004, Litho-palaeoenvironmental maps of Italy during the last two climatic extremes, two maps 1:1.000.000, explanatory notes edited by Antonioli F., and Vai G.B., 32° IGC publications. Cerca con Google

VANNOLI P., BASILI R., VALENSISE G., 2004, New geomorphic evidence for anticlinal growth driven by blind- hrust faulting along the Northern Marche coastal belt (central Italy), Journal Seismology, 8, pp. 297-312. Cerca con Google

VANZETTI A., 1994, Orizzonti di riempimento dei fossi agrari dell’età del Bronzo media-recente in De Guio A., Whitehouse R., Wilkins J. (a cura di), Progetto Alto Medio Polesine-Basso Veronese: settimo rapporto, Quaderni di Archeologia del Veneto, X, pp. 119-123. Cerca con Google

VANZETTI A., 2013, 1600? The rise of the Terramara system (northern Italy) in Meller H., Bertemes F., Bork H.R., Risch R., 1600 – Cultural change in the shadow of the Thera- Eruption?, 4th Archaeological Conference of Central Germany October 14–16, 2011 in Halle (Saale), pp. 267-282. Cerca con Google

VEGGIANI A., 1972, Il ramo del Po di Adria nella tarda Età del Bronzo, Padusa, vol. 8, pp. 123-126. Cerca con Google

VENTURINI C., 2003, Il Friuli nel Quaternario: evoluzione del territorio in Muscio, G. (Ed.), Glacies, l'età dei ghiacci in Friuli, ambienti climi e vita negli ultimi 100.000 anni, catalogo della mostra, Museo Friulano Storia Naturale, Udine, pp. 23-106. Cerca con Google

VILLA F., CASTALDI G., ROSSI C., 1976, Le caratteristiche deposizionali dell’area ferrarese e le relative connessioni con l’idrogeologia superficiale e profonda, Quaderni IRSA, vol. 28, 11, pp. 309-329. Cerca con Google

VITTURI A., BONDESAN A., FONTANA A., MOZZI P., PRIMON S., BASSAN V., 2011, Geologia in Vitturi A., Bassan V., Mazzuccato A., Primon S., Bondesan A., Ronchese F., Zangheri P. (Eds), Atlante geologico della Provincia di Venezia - Note illustrative, Quarto d’Altino (Venezia), Arti Grafiche Venete, pp. 333-357. Cerca con Google

WILSON L.F., PAZZAGLIA F.J., ANASTASIO D.J., 2009, A fluvial record of active fault-propagation folding, Salsomaggiore anticline, northern Apennines, Italy, Journal of Geophysical Research., 114, B08403 Cerca con Google

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record