Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Biscotin, Chiara (2015) Sodio bicarbonato per ripristinare la pervieta del lume del catetere venoso centrale in oncoematologia pediatrica. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
735Kb

Abstract

Quadro teorico. Diversi studi su pazienti, sia in età infantile sia in età adulta, hanno rilevato che l’occlusione del catetere venoso centrale (CVC), ovvero la più comune complicanza non infettiva correlata all’utilizzo del device, si verifica entro due anni dall’inserimento nel 36% dei CVC impiantati. Strategie d’intervento differenti, sia chimiche (per esempio acido cloridrico, sodio bicarbonato, etanolo al 70%), sia chirurgiche, sia farmacologiche, sono state e sono tuttora oggetto di ricerca. Il ricorso ad algoritmi realizzati sulla base degli studi presenti in letteratura e adottati in ambito clinico, consente al personale infermieristico di intervenire in maniera appropriata e tempestiva a vantaggio del paziente. Obiettivi dello studio. Descrivere l’esperienza relativa all’utilizzo del sodio bicarbonato nel trattamento dell’occlusione del lume del CVC in bambini affetti da patologia oncoematologica, al fine di evitare la terapia trombolitica con urochinasi. Materiali e metodi. Disegno dello studio. Studio osservazionale retrospettivo. Setting e campione. Tutti i CVC inseriti in bambini affetti da patologia oncoematologica e seguiti presso la S.C. Oncoematologia pediatrica dell’ I.R.C.C.S. materno infantile Burlo Garofolo di Trieste. Strumenti e raccolta dati. Consultazione dei libretti di gestione dei CVC inseriti dal 01/03/2014 al 30/06/2015 e di tutte le cartelle cliniche. Raccolta dati tramite apposita scheda. Risultati e discussione. Sono stati arruolati 35 CVC. Le occlusioni rilevate sono state 39. L’utilizzo del sodio bicarbonato per la disocclusione dei CVC è stato efficace nel 44% dei casi. Conclusioni. Per stabilire l’efficacia e la sicurezza dei diversi interventi di trattamento, utilizzati per sbloccare il lume occluso dei CVC, è necessario ampliare la ricerca con un maggior numero di studi, in particolare nei confronti dei pazienti pediatrici.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Parole chiave:Catetere venoso centrale, oncoematologia pediatrica, disocclusioni, sodio bicarbonato.
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:50852
Relatore:Buchini, Sara
Data della tesi:17 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record