Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Bononi, Valentina (2015) Health of the nation outcome scales (honos) : indagine epidemiologica per la valutazione degli esiti di salute degli utenti presi in carico dal dipartimento di salute mentale dell’azienda ulss 18 della regione veneto. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1492Kb

Abstract

Problema: in Italia i disturbi mentali costituiscono una delle maggiori fonti di carico assistenziale e di costi per il Servizio Sanitario Nazionale. Un simile panorama impone di disporre di strumenti di sorveglianza e di monitoraggio dell'entità del fenomeno e di diffusione di interventi terapeutici e preventivi basati su evidenze scientifiche atti a promuovere la salute mentale (26). I risultati dell’indagine effettuata potrebbero risultare utili per favorire un percorso di ottimizzazione nel contesto infermieristico al fine di migliorare la qualità delle cure offerte al paziente preso in carico dai Servizi di Salute Mentale. Obiettivo: valutare, da un punto di vista infermieristico, gli esiti di salute degli utenti presi in carico dal Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC) e del Centro di Salute Mentale (CSM) dell’Azienda ULSS 18 della Regione Veneto. Materiali e metodi: è stato condotto uno studio epidemiologico trasversale su un campione di 34 pazienti appartenenti sia al SPDC che al CSM. Ai pazienti reclutati è stata somministrata la scala validata HoNOS (6) per valutare la gravità e gli esiti di salute degli utenti presi in carico. La HoNOS viene redatta in due tempi: la prima (T0) all’ingresso del paziente in uno dei due Servizi; la seconda (T1) prima della dimissione per l’SPDC e dopo 2 mesi per il CSM. Risultati dello Studio: dall’analisi dei dati si è riscontrato una maggiore gravità dei problemi di salute nei pazienti reclutati in SPDC rispetto al CSM con un punteggio HoNOS totale più elevato in T0. In T1 si è osservato un miglioramento degli esiti di salute nei due gruppi studiati, un incremento più significativo si è riscontrato negli utenti presi in carico dal SPDC. Da un’osservazione più accurata dei dati si è potuto notare come alcune patologie siano correlate ad un incremento della gravità dei risultati. Conclusioni: mettendo a confronto gli studi reperiti in letteratura si sono riscontrate delle analogie con i dati analizzati dal presente studio. Si può affermare che la scala HoNOS potrebbe essere utilizzata a supporto delle strategie per il miglioramento della continuità assistenziale. Le scale di valutazione sono strumenti standardizzati che forniscono un confronto oggettivo delle rilevazioni fatte da diversi operatori in tempi differenti e permettono un ottimizzazione degli interventi da parte del personale infermieristico nella progettazione del piano d’assistenza rendendolo più mirato e aderente alle esigenze del paziente.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:50856
Relatore: Rigodanza, Stefano
Data della tesi:17 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record