Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Bovo, Anna (2015) La consegna infermieristica in ambito psichiatrico: il valore delle informazioni nella presa in carico dei pazienti. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
377Kb

Abstract

Finalità e obiettivi. Questo studio propone un approfondimento delle informazioni trasmesse durante l’handover infermieristico nelle unità operative per la salute mentale. Quali informazioni assistenziali sono utili agli infermieri nella presa in carico dei pazienti psichiatrici in unità di degenza per acuti? Quale canale comunicativo è maggiormente efficace per l’handover nella pratica clinica in un contesto di cura così complesso? Background. Il processo di handover in ambito di salute mentale non segue un protocollo standardizzato e spesso le informazioni necessarie per progettare l’assistenza sono difficili da recuperare. La documentazione e trascrizione su cartella informatizzata, la trasmissione verbale dei dati riguardo i pazienti sono processi che devono ancora essere integrati in una visione d’insieme fondamentale per la comunicazione tra professionisti e la successiva presa in carico dei pazienti. Metodo. Ricerca bibliografica di letteratura con rielaborazione. I databases utilizzati per identificare e raccogliere pubblicazioni sull’argomento sono: MEDLINE (PUBMED), Cinahl EBSCO host, Cochrane Library, Trip Database, National Guideline Clearinghouse. La ricerca dei risultati si mantiene all’interno di una cornice di concetti come punto di riferimento: contesto psichiatrico clinical handover face-to-face progettazione, continuità e informazioni necessarie per il care-planning Sono stati presi in considerazione studi singoli di letteratura primaria (in particolare studi osservazionali), revisioni sistematiche e non sistematiche (tradizionali/narrative), linee guida cliniche. Risultati. Sono state individuate le informazioni necessarie da integrare nella gestione del paziente psichiatrico, schede e strategie per migliorare l’handover. La consegna 1 verbale in ambito psichiatrico ha un valore particolare che permette lo sfogo di tensioni e complessità che si instaurano nella relazione con il malato psichiatrico, che permette il confronto tra operatori e la possibilità di comprendere al meglio la sua malattia. Conclusioni. Non esiste un format unico applicabile in tutti i contesti clinici per condurre l’handover. È necessario prevedere una standardizzazione dei processi di handover che riesca a mantenere una certa flessibilità rispetto alle esigenze del reparto e ai componenti che ne fanno parte. La consegna verbale permette una trasmissione immediata delle informazioni essenziali riguardo i pazienti in carico, che rende gli infermieri attivi nel prendere decisioni cliniche rapide e personalizzate. Utilizzare la cartella clinica informatizzata come integrazione. Mantenere il face-to-face tra colleghi per il passaggio delle informazioni. Il modello di assistenza scelto in unità operativa veicola la qualità di informazioni richieste dagli infermieri per realizzare il proprio servizio.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Parole chiave:handover, handoff, care transitions, mental health, psychiatry, nursing intershift, communications, data collection
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:50859
Relatore:Liziero, Luciano
Data della tesi:23 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:No

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record