Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Gristina, Giulia (2015) L'esperienza della gravidanza e l'aderenza alla terapia nelle donne hiv positive: uno studio qualitativo. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
539Kb

Abstract

Ogni anno, il 15% dei nuovi casi di infezione da HIV nel mondo è dovuto a trasmissione verticale dell’infezione. L’UNAIDS ha registrato nel 2014, 220.000 nuove infezioni tra i bambini a livello globale. Con le nuove terapie antiretrovirali ad alta intensità (HAART), la conseguente riduzione del rischio della trasmissione orizzontale e verticale e il netto miglioramento della qualità di vita, molte donne con l’HIV hanno espresso il loro desiderio di diventare madri. In questo contesto l’aderenza alla terapia risulta di fondamentale importanza per queste pazienti, poiché riduce al minimo il rischio di trasmissione materno-infantile e garantisce buone probabilità che il bambino nasca sano Il presente studio qualitativo fenomenologico ha lo scopo di creare una panoramica su come la donna HIV positiva vive il suo percorso di gravidanza associato all’importanza di un’aderenza ottimale alla terapia. Lo strumento utilizzato è un’intervista semi-strutturata somministrata in modo diretto ad un campione di 3 donne sieropositive che non hanno ancora espletato il parto, seguite presso l’Azienda Ospedaliera di Padova. Il metodo d’analisi utilizzato in seguito alla raccolta dati e alla loro trascrizione, è descrittivo. Sono stati raggruppati i dati ricavati dalle interviste in base alle aree di indagine. Successivamente sono state create delle categorie, paragonati i contenuti relativamente alle tematiche oggetto di studio, associandole ad esempi tratti dalle stesse interviste. I risultati mettono in luce un approccio positivo alla gravidanza, una piena consapevolezza dell’importanza dell’aderenza alla terapia, una stabilità nella vita coniugale, il desiderio di veder crescere il bambino in modo sano, una piena fiducia verso l’equipe sanitaria. La presenza di una forte componente stigmatizzante sottolinea la necessità di campagne di sensibilizzazione e informazione e un counselling mirato.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:51010
Relatore:Fanton, Elena
Data della tesi:17 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record