Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Maurutto , Laura (2015) Autonomia infermieristica nella gestione della terapia insulinica nel diabete mellito di tipo 2: algoritmo e prescrizione medica a confronto. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1552Kb

Abstract

Riassunto. Esistono varie metodologie per gestire la terapia insulinica sottocute dei pazienti diabetici ospedalizzati non critici nei reparti di Medicina Generale. Tra queste vi sono: il metodo basal-bolus con utilizzo di algoritmo di correzione a gestione infermieristica per il dosaggio delle unità di insulina e la prescrizione diretta del medico. Obiettivo. Il presente studio vuole confrontare le due metodologie di gestione della terapia insulinica, algoritmo e prescrizione diretta, individuando quella che garantisce maggior efficacia e sicurezza di trattamento. In particolare, vengono presi in considerazione i valori glicemici preprandiali, il numero di episodi di ipo e iperglicemia, il numero di stick die usati e il numero di rilevazioni dei valori glicemici durante il periodo di trattamento. Materiale e metodi. È stato condotto uno studio retrospettivo, consultando le cartelle cliniche di 160 pazienti diabetici ricoverati durante l’anno 2015, un gruppo di 80 pazienti dell’U.O. di Medicina Generale di Padova e gestiti con algoritmo, e un gruppo di 80 pazienti dell’U.O. della 2° Medicina di Treviso, gestiti con prescrizione medica. Risultati. Il gruppo di Padova ha riportato glicemie preprandiali più basse rispetto al gruppo di Treviso (p=0.001), pur utilizzando la stessa quantità di insulina. Il valore di glicemia d’uscita, intesa come l’ultimo valore glicemico rilevato, risulta più basso nel gruppo di Padova (153.69 vs 189.62 p=0.001). Inoltre, nel gruppo di Padova si sono verificati un minor numero di episodi di iperglicemia > 350 mg/dl rispetto al gruppo di Treviso (0.44 vs 0.87 p=0.04), ma più episodi di ipoglicemia tra 50-70 mg/dl (0.31 vs 0.081 p=0.04). Il numero di stick die e il numero di rilevazioni dei valori glicemici durante i giorni di trattamento sono maggiori nel gruppo di Padova, rispetto a quello di Treviso (stick: 3.68 vs 2.46 p=0.001; rilevazioni: 40.68 vs 26.66 p=0.001). Conclusioni. I risultati mostrano come l’utilizzo dell’algoritmo di correzione a gestione infermieristica per il dosaggio della terapia insulinica sia efficace nel mantenere un buon controllo glicemico e permetta di raggiungere, al termine del trattamento, un valore di glicemia d’uscita più basso, rispetto al metodo che utilizza la prescrizione diretta del medico.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:51052
Relatore:Bernardi , Matteo
Data della tesi:14 Dicembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record