Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Picciolato , Pietro (2015) Raccomandazioni e problematicità dell'assistenza infermieristica al paziente con disturbo borderline di personalità : una revisione della letteratura. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
316Kb

Abstract

Background: Negli ultimi anni si è potuto assistere, all’interno dei contesti di Salute Mentale, ad un aumento della frequenza del paziente affetto da Disturbo Borderline di Personalità. È opinione largamente condivisa da parte del personale sanitario che sia estremamente difficile trattare questa tipologia di pazienti in ottica assistenziale. Dall’esperienza conseguita nel corso del tirocinio si è potuto notare come tali difficoltà si traducevano in una assistenza difforme e discontinua. Scopo: Lo scopo dell’elaborato è quello di condurre un’indagine al fine, da una parte, di individuare tali problematicità notate all’interno del contesto e di descriverle e, dall’altra, di fornire corrette raccomandazioni, utili all’erogazione di una assistenza infermieristica ottimale. Materiali e Metodi: L’indagine è stata svolta mediante un revisione della letteratura scientifica tramite la consultazione di Banche dati biomediche quali PubMed e Cumulative Index to Nursing and Allied Health (CINAHL) e motori di ricerca generici. Risultati: La revisione ha dimostrato la presenza di atteggiamenti negativi da parte degli infermieri che compromettono l’assistenza, causati dalla percezione del professionista, il quale vive negativamente l’interazione con i pazienti in questione. Successivamente la ricerca ha fornito anche utili raccomandazioni alle quali l’infermiere può attenersi per ridurre l’insorgenza di tali problematicità, basate prioritariamente sul concetto di relazione terapeutica Conclusioni: L’elaborato conferma la presenza di problematicità nell’assistenza infermieristico al paziente con DBP, individuando come la scarsa comprensione del disturbo nella sua totalità sia causa della presenza di atteggiamenti, di sentimenti e di pregiudizi negativi nei confronti di questo tipo di paziente. Di conseguenza, il presente documento evidenzia come l’infermiere necessiti della possibilità di approfondire le proprie conoscenze riguardo il disturbo e raccomanda la presenza di uno specifico supporto all’interno del contesto lavorativo quale la supervisione clinica.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Parole chiave:Disturbo Borderline di Personalità, Problematicità, Raccomandazioni, Relazione Terapeutica, Stigma
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:51106
Relatore:Calzavara , Ornella
Data della tesi:12 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:No

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record