Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Pinaroli , Francesca (2015) Scale di valutazione del dolore nel paziente con demenza: revisione sistemica della letteratura. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1100Kb

Abstract

Background. La demenza è in continuo aumento; colpisce l'11% degli anziani sopra i 65 anni e oltre la metà degli anziani sopra gli 85 anni. Nei disturbi cognitivi come la demenza, la rilevazione del dolore è completa e porta così ad un'alterazione dei processi di valutazione, di gestione e di trattamento, in quanto si ha un deficit di memoria e di apprendimento, così come si verifica la difficoltà di comunicazione e di ragionamento tra l'anziano, i familiari e gli assistenti sanitari. Scopo. Si indagheranno, tramite una revisione ed analisi della letteratura scientifica, le caratteristiche delle scale di valutazione del dolore del paziente anziano affetto da demenza. Metodi e Materiali: il materiale è stato reperito in diversi siti: PubMed, Cinahl e Cochrane Library. Il metodo per costruire la tesi si è basato sul metodo PICO. Risultati. È emerso che su 172 articoli trovati solo 35 sono risultati inerenti alla tesi. Discussione e conclusioni. Al momento non ci sono prove complete per raccomandare queste scale, ma si è capito che sono anche l'unico strumento utile per rilevare il dolore nei pazienti dementi.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:51107
Relatore:Camuccio, Alberto
Data della tesi:11 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:No

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record