Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Sartore, Jasmine (2015) La scelta del sistema di infusione a lungo termine nel paziente oncologico: una revisione di letteratura. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
317Kb

Abstract

OBIETTIVO: La revisione della letteratura indaga in merito al presidio più indicato per trattamenti con farmaci chemioterapici endovenosi in pazienti oncologici. Vengono presi in considerazione gli studi che trattano l'insorgenza di complicanze, l’outcome per il paziente e la gestione da parte del personale infermieristico mettendo al centro il comfort della persona. MATERIALI E METODI: Sono stati considerati 19 studi eseguiti nel periodo dal 2004 al 2015. I campioni includevano pazienti adulti affetti da tumore ricoverati in ospedale, in Hospice o a domicilio. Sono stati presi in considerazione CVC tunnellizzati e non tunnellizzati, Port-a-Cath, PICC e Midline. Otto studi prendono in esame solo i PICC, due solo i Port-a-Cath e nove fanno delle comparazioni fra i vari devices. RISULTATI: Le complicanze maggiormente prese in considerazione sono state l’insorgenza di infezioni, gli eventuali risposizionamenti, le trombosi catetere correlate. Dalla revisione si evince che i Port-a-Cath risultano essere quelli con minori incidenze di suddette complicanze e maggior comfort per la persona anche per quanto riguarda il suo impatto nella vita quotidiana. Per quanto riguarda i PICC, la tecnica d'inserimento Eco guidata è la più efficace, sia per il paziente che per il personale addetto al posizionamento. CONCLUSIONI: Il Port-a-Cath è il presidio più indicato per pazienti in trattamento con chemioterapici endovenosi per periodi medio/lunghi. Di grande importanza risulta essere il rispetto dei “bundles” sull'asepsi per prevenire le complicanze. La priorità dei professionisti deve essere l'informazione corretta e completa al paziente, tenendo conto delle sue esigenze, sulle diverse tipologie di presidi per renderlo il protagonista attivo nel self care.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:51161
Relatore:Cesaro, Elisabetta
Data della tesi:11 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:No

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record