Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Saccani, Maurizio (2015) Il ruolo dell'infermiere case manager nella gestione del paziente con disturbo di personalità: una revisione della letteratura. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
2034Kb

Abstract

Questa Tesi di Laurea si è proprosta di valutare il ruolo dell'infermiere case manager nella gestione dei pazienti affetti da disturbo di personalità. Questi hanno un'incidenza elevata tra i pazienti dei reparti di Salute Mentale e sono causa di conseguenze importanti in ambito personale, sociale ed economico. Si è deciso di prendere in considerazione il case management, un modello di erogazione dell'assistenza che prevede la realizzazione di percorsi di cura favorendo l'efficacia e l'efficienza degli interventi attraverso la massima individualizzazione delle risposte ai bisogni sanitari. La ricerca è stata condotta in forma di revisione bibliografica individuando il problema oggetto d'indagine, inizialmente tramite quesiti di background e successivamente, tramite la formulazione del quesito di foreground mediante la strategia del P.I.C.O. I quesiti di background sono stati elaborati per ricavare informazioni riguardo i principi generali del case management, il case management in salute mentale e l'assistenza del paziente con disturbo di personalità; mentre il quesito di foreground ha valutato l'applicazione del case management per la gestione dei pazienti con disturbo di personalità. Il materiale considerato è costituito da articoli scientifici pubblicati tra il 2000 e il 2015 reperiti tramite Medline, banche dati di Linee Guida e siti internet. Dai risultati della ricerca è emerso che il case management è un processo collaborativo di assistenza che si basa su determinati principi, richiede specifici requisiti formativi e personali e si attua mediante un processo non lineare. In Salute Mentale, esso può essere erogato in ambito ospedaliero, territoriale e nel passaggio dall'ospedale al territorio. Inoltre, nel tempo si sono evoluti vari tipi di case management con diverse peculiarità. La figura del case manager è prevista per quei disturbi di personalità definiti gravi come Il disturbo antisociale di personalità e il disturbo bordeline di personalità. Per quanto riguarda l'assistenza al paziente con disturbo borderline di personalità, la ricerca ha evidenziato una buona efficacia. Una scarsa efficacia è stata rilevata invece per l'assitenza al paziente con disturbo antisociale di perosnalità. In quest'ultimo caso si sono rivelati dei buoni modelli assitenziali integrativi al case management standard, il Trattamento Assertivo di Comunità e altri modelli di case manegement specializzati nella gestione di problemi sociali e giudiziari

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:51185
Relatore: Favaretto, Gerardo
Data della tesi:09 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:No

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record