Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Stefani, Giulia (2015) Le cure di fine vita in ospedale: uno studio retrospettivo. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
806Kb

Abstract

Problema. L’ospedalizzazione del processo del morire pone l’importanza di conoscere e riflettere sulle modalità con cui vengono erogate le cure di fine vita in tale contesto. L’obiettivo della tesi è di analizzare le caratteristiche dell’assistenza nelle ultime 48 ore di vita in un campione di pazienti in fase terminale ricoverati presso le unità operative di area medica dell’Azienda Ospedaliera di Padova. Materiali e metodi. Per svolgere la raccolta dei dati relativi alle ultime 48 ore di vita, è stato utilizzato e modificato il questionario proposto nello Studio EoLO (End-of-Life in Ospedale, 2011): è stata analizzata la documentazione clinica di tutti i pazienti deceduti nelle unità operative coinvolte nel periodo considerato e sono stati intervistati tutti gli infermieri presenti durante i decessi avvenuti tra Agosto e Settembre. Risultati. Il campione di quest’indagine è di 200 pazienti deceduti e 13 infermieri. Tra i risultati emerge che quasi tutti i pazienti il cui decesso era atteso sono stati sottoposti a esami ematochimici di routine e in alcuni casi i segni/sintomi tipici della terminalità (come dolore e agitazione) non erano adeguatamente controllati. Al contrario le manovre per garantire il comfort (mobilizzazione e cura personale) al paziente sono state sempre, almeno in parte, effettuate e qualora si attendeva il decesso, il 71% dei pazienti il stato posizionato in una stanza singola, e al 68% era stata garantita la presenza dei propri cari. Conclusioni. I risultati ottenuti, in linea con quelli della letteratura, evidenziano un quadro, seppur non completo, delle cure di fine vita erogate al paziente terminale nei reparti internistici, dove malgrado ci sia una cultura interventistica e mirata alla cura dell’acuzia, alcuni aspetti del paziente morente vengono più considerati rispetto al passato. Emerge tuttavia la necessità di sviluppare dei percorsi assistenziali integrati, più focalizzati sui bisogni del paziente terminale, attuando interventi formativi mirati per gli operatori sanitari.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:51194
Relatore: Tasca, Tiziana
Data della tesi:03 Novembre 2015
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record