Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Frasson, Eleonora (2016) La gestione e l'educazione del paziente con catetere vescicale in dimissione dal pronto soccorso. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1537Kb

Abstract

Background. La ritenzione urinaria acuta è considerata un’emergenza urologica comune, caratterizzata da una improvvisa e dolorosa incapacità di urinare. Il problema affrontato all’interno di questo progetto è l’assenza di strumenti volti alla gestione ed educazione del paziente ai quali viene posizionato un catetere vescicale in Pronto Soccorso e, successivamente, dimesso. Di conseguenza, viene a mancare un percorso educativo e uniformità nell’educazione fornita da parte degli infermieri al paziente. Obiettivi. Il principale obiettivo di questo elaborati è di garantire continuità assistenziale e di permettere al paziente di acquisire conoscenze e competenze di gestione del catetere vescicale a domicilio. L’obiettivo viene raggiunto attraverso la creazione di due strumenti: uno operativo o checklist rivolta all’equipe infermieristica e uno informativo o brochure da consegnare al paziente o al familiare al momento della dimissione. Strategie. Sono state condotte una ricerca bibliografica e un’indagine attraverso questionario. La ricerca bibliografica, telematica e cartacea, è stata effettuata per individuare documenti utili alla realizzazione sia dei questionari sia della parte teorica; per completare la raccolta dati si sono consultati database clinici. Risultati. Analizzando i dati dei questionari si è potuto dimostrare che: il 91.4% degli infermieri esprime l’esigenza di elaborare strumenti mirati (check-list e brochure) volti a garantire uniformità d’informazioni e di competenze; il 60% dei pazienti è stato informato sulla gestione del presidio e il 40%, invece, no. Infine, durante l’anno 2015 il 37,5% (dati recuperati dal database PS NET) le diagnosi codificate di ritenzione urinaria acuta sono state registrate in orario notturno. Conclusioni. I risultati positivi dalle rilevazioni hanno evidenziato due aspetti: la volontà dell’infermiere di migliorare l’assistenza e la qualità di vita (checklist) e l’utilità di un strumento (brochure) perché garantisce all’utente, informato o meno, l’accesso diretto a tutte le informazioni.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Infermieristica
Parole chiave:Pronto Soccorso, ritenzione urinaria acuta,
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/45 Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche
Codice ID:52578
Relatore:Drusian, Marta
Data della tesi:05 Aprile 2016
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record