Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Chiggiato, Mattia (2016) L'efficacia degli esercizi propriocettivi nel Trattamento dell'instabilità  cronica di caviglia: Revisione bibliografica. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
662Kb

Abstract

Lo scopo di questo studio è di ricercare negli esercizi propriocettivi una possibile valida cura per il trattamento dell’instabilità cronica di caviglia e di valutarne gli effetti ottenuti. Materiali e metodi: la ricerca degli articoli da includere in questa revisione è stata fatta attraverso le banche dati online Pubmed, Pedro e ScienceDirect e sono stati ricercati altri articoli attraverso il motore di ricerca Google Scholar. Sono stati letti, in totale, 155 titoli, dei quali 112 sono stati esclusi perché non erano pertinenti alla mia domanda di ricerca e circa 70 di questi erano doppioni di articoli già letti o scaricati precedentemente. Dalla lettura dei soli titoli perciò ne sono usciti 43 articoli, di cui 27 sono stati esclusi dopo la lettura dell’abstract, perché non era inerente ai criteri di ricerca o perché non era molto dettagliato. In totale sono stati inclusi 16 articoli, di cui 1 revisione, 12 RCT e 3 studi di coorte. Risultati: in questo studio c’è un medio-alto livello di evidenza, perché 13 dei 16 articoli totali (81%) sono RCT o revisioni sistematiche. Tra gli outcome più utilizzati ci sono l’equilibrio statico, l’equilibrio dinamico e la percezione della posizione della caviglia. La prima misura, l’equilibrio statico, risulta in 11 articoli, in 10 di questi ci sono stati risultati significativi (91%). Il secondo outcome, l’equilibrio dinamico, è presente in 5 studi, e nel 100% dei casi è risultato alla fine del trattamento un miglioramento significativo dello stesso. L’ultimo parametro, la percezione della caviglia, è stata rinvenuta in 4 articoli e su 3 di essi (75%) è risultata migliorata alla fine dell’allenamento con esercizi propriocettivi o di equilibrio. Inoltre nei 3 articoli in cui vengono somministrati i questionari alla fine del trattamento è risultato su tutti un miglioramento. Discussione: dai risultati ottenuti dagli articoli inclusi in questa revisione, si è visto che gli esercizi propriocettivi per l’instabilità cronica di caviglia 5 hanno un buon livello di efficacia a breve termine. Sembra ancora da definire l’efficacia di questi esercizi a lungo termine, dato che, in quasi tutti gli articoli, non era previsto un follow-up alla fine del trattamento, e se i miglioramenti ottenuti perdurano nel tempo. Solo in un articolo era previsto il follow-up alla fine dello studio e ha dato risultati positivi, ma non ci sono stati altri articoli con cui confrontarlo, per cui ha poca validità al fine statistico. Conclusione: gli esercizi propriocettivi risultano efficaci nel trattamento dell’instabilità cronica di caviglia, migliorando le performance nell’equilibrio statico e dinamico, migliorando la propriocezione e la percezione della caviglia e migliorando la stabilità dell’intera articolazione. Sarebbero utili ulteriori studi per vedere se i miglioramenti ottenuti perdurano nel tempo e se viene diminuita la probabilità di recidive di distorsioni alla caviglia in seguito a trattamenti con esercizi propriocettivi o di equilibrio.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Medicina e Chirurgia > Fisioterapia
Parole chiave:Instabilita cronica di caviglia
Settori scientifico-disciplinari del MIUR:Area 06 - Scienze mediche > MED/48 Scienze infermieristiche e tecniche neuro-psichiatriche e riabilitative
Codice ID:52905
Relatore: Varotto, Mariangela
Data della tesi:23 Marzo 2016
Biblioteca:Polo Medico > Biblioteca Medica "V.Pinali" - Sezione Moderna
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:No

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record