Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Artuso, Giorgia (2016) La condizione di eteroforia in visione prossimale nel miope: effetti, correlazioni, utilità clinica. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Anteprima
Documento PDF
1174Kb

Abstract

Questa tesi si basa sullo studio di Goss, il quale analizza la condizione eteroforica e accomodativa in soggetti prima dell’insorgenza della miopia. I risultati trovati sono esoforia da vicino o tendenza ad essa, accomodazione relativa positiva (ARP) elevata e ampio lag accomodativo. Altri studi affermano che anche il rapporto AC/A, prima che i soggetti diventino miopi, è elevato. Sulla base di ciò, è stata trattata una popolazione di soggetti miopi e sono stati osservati la condizione eteroforica da lontano e da vicino, calcolando poi il rapporto AC/A. Dopo un’analisi statistica, si è potuto notare una notevole correlazione tra AC/A calcolato e foria da vicino. Infine è stata stabilita la percentuale di casi all’interno della popolazione che presentavano sia esoforia da vicino che AC/A calcolato elevato; tale valore risulta 36 %. Questi soggetti potrebbero, secondo lo studio di Goss e altri studi, presentare progressione miopica e quindi bisognerebbe valutare la strategia più adatta da utilizzare per evitare questa problematica.

Tipologia del documento:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Scienze > Ottica e Optometria Ord. 2009
Parole chiave:miopia, lavoro prossimale, eteroforia
Codice ID:54071
Relatore:Rossetti, Anto
Data della tesi:Dicembre 2016
Biblioteca:Polo di Scienze > Dip. Fisica e Astronomia "Galileo Galilei" - Biblioteca
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:Sì

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record