Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

Previtera, Angelica (2018) Storia dei raggi cosmici. [Laurea triennale]

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF
9Mb

Abstract

From the moment of discovery, occured in 1912 by Hess, cosmic rays played for about thirty years a fundamental role in the development of physics and they represented the only instrument to study high-energy physics, before the advent of particle accelerators. In this work I tried to rebuild the history of cosmic radiation, from the origins to today's days, retracing the principal discoveries made in this subject and emphasizining the big contribution made to physics research, both theorical and experimental. In particular the study of cosmic rays helped the definition of quantum theories of fundamental interactions and it allowed the birth of particle physics and the beginning of using electronics in physics experiments. However cosmic radiation didn't play a central role only in the first half of the last century, but today it represents yet a mature research sector, because some questions about the origin of cosmic rays don't find a certain and exhaustive answer. Moreover this issue constitutes one of the future perspectives of high-energy physics, because cosmic rays represent the only very high energy sources in nature, hundreds - if not thousands - of times higher than those which are in the Cern accelerators. Finally in this work I wanted to emphasize the remarkable contribution provided by Italian physicists, in particular from Padua, to this page of physics' history. Dal momento della scoperta, avvenuta nel 1912 da parte di Hess, i raggi cosmici giocarono per circa trent'anni un ruolo fondamentale nello sviluppo della fisica e rappresentarono l'unico strumento adatto a studiare la fisica delle alte energie, prima dell'avvento degli acceleratori di particelle. In questa tesi si è cercato di ricostruire la storia della radiazione cosmica, dalle origini fino ai giorni odierni, ripercorrendo le principali scoperte compiute nel campo e sottolineando il grande contributo portato alla ricerca fisica, sia teorica che sperimentale. Nello specifico lo studio dei raggi cosmici giovò alla definizione delle teorie quantistiche delle forze fondamentali e permise la nascita della fisica delle particelle e l'inizio dell'utilizzo dell'elettronica negli esperimenti fisici. Tuttavia la radiazione cosmica non ebbe un ruolo centrale solo nella prima metà del secolo scorso, ma ancora oggi rappresenta un settore di ricerca maturo, dal momento che alcune questioni riguardanti l'origine dei raggi cosmici non hanno trovato una risposta certa ed esaustiva. Inoltre tale tematica costituisce anche una delle prospettive future della fisica delle alte energie, dal momento che i raggi cosmici rappresentano le uniche sorgenti in natura di energie molto elevate, centinaia - se non migliaia - di volte superiori a quelle presenti negli acceleratori del Cern. Infine nella tesi si è voluto anche sottolineare il notevole contributo fornito dai fisici italiani, e in particolare padovani, a questa pagina della storia della fisica.

Item Type:Laurea triennale
Corsi di Laurea Triennale:Scuola di Scienze > Fisica
Uncontrolled Keywords:raggi cosmici, muoni, pioni, sciame, G-stack, particelle strane, Bruno Rossi, contatori Geiger-Muller, radiazione primaria, radiazione secondaria.
Subjects:Area 02 - Scienze fisiche > FIS/08 Didattica e storia della fisica
Codice ID:62134
Relatore:Peruzzi, Giulio
Data della tesi:26 November 2018
Biblioteca:Polo di Scienze > Dip. Fisica e Astronomia "Galileo Galilei" - Biblioteca
Tipo di fruizione per il documento:on-line per i full-text
Tesi sperimentale (Si) o compilativa (No)?:No

Solo per lo Staff dell Archivio: Modifica questo record