Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione | Spostati sulla ricerca | Vai al menu | Contatti | Accessibilità

logo del sistema bibliotecario dell'ateneo di padova

FAQ su Padua@thesis


FAQ generali: indice delle domande

Per gli studenti

Per i bibliotecari


FAQ copyright: indice delle domande


FAQ: le risposte

Per gli studenti

  • Cos'è Padua@thesis?
    Padua@thesis è il progetto del Centro Bibliotecario di Ateneo (CAB) per le tesi di laurea dell'Università degli Studi di Padova, ad esclusione delle tesi di dottorato (archiviabili in Padua@research).
    Il progetto coinvolge alcune delle biblioteche del Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA).
  • Quali informazioni si possono trovare in Padua@thesis?
    Padua@thesis ha un duplice scopo.
    Da un lato è un archivio che ospita i documenti a testo pieno in formato elettronico delle tesi. Lo studente rilascia una liberatoria, in modo che il full text della tesi depositata in Padua@thesis sia liberamente accessibile e disponibile in rete. Con il deposito in Padua@thesis gli studenti, autori delle tesi, mantengono tutti i i diritti sulle loro opere. (Biblioteche che partecipano al progetto di deposito delle tesi a testo pieno)
    Dall'altro è un catalogo, cioè fornisce i dati catalografici (la localizzazione e la collocazione) relativi alle tesi a stampa, consultabili presso le biblioteche. Di questi documenti - che costituiscono materiale inedito - è possibile solo la consultazione, mentre NON sono consentiti né il prestito né la riproduzione.
  • Chi può depositare in Padua@thesis?
    In Padua@thesis possono depositare SOLAMENTE I BIBLIOTECARI delle strutture che partecipano al progetto.
    Ma il deposito viene deciso dallo studente, autore del lavoro, che firma la relativa liberatoria.
  • Quale formato serve per il deposito in Padua@thesis?
    Lo studente deve consegnare una copia della versione elettronica della tesi in formato .doc o .pdf e in un unico file.
    I bibliotecari si occuperanno della trasformazione e della protezione dei file, adeguandoli al deposito in rete.
  • Cosa si deve fare per apportare delle modifiche a una tesi già depositata?
    Per qualsiasi modifica lo studente deve rivolgersi al gruppo di bibliotecari che si occupa del deposito e della gestione del server, spedendo un'e-mail all'indirizzo: eprints-info@lists.cab.unipd.it.
  • Perché depositare la tesi in Padua@thesis?
    Depositare una tesi in un archivio open access assicura grande leggibilità al documento; infatti il software E-prints su cui poggia l'archivio permette la ricerca dei documenti in esso depositati sia attraverso gli harvester specifici per gli archivi di e-prints (Oaister, Pleiadi), sia attraverso l'uso dei più diffusi motori di ricerca come Google Scholar.
    In questo modo viene facilitato l'accesso alle tesi depositate e ne viene amplificata la visibilità nel mondo della ricerca e del lavoro.

Per i bibliotecari

  • Quali tipologie di tesi è permesso depositare?
    È possibile depositare tutte le tipologie di tesi di laurea, fatta eccezione per le tesi di dottorato, che NON devono essere depositate in Padua@thesis ma in Padua@research.
  • Cosa si deve fare PRIMA di depositare una tesi?
    È necessario disporre della liberatoria firmata dallo studente che, in questo modo, acconsente al deposito.
  • Come avviene il deposito?
    Il deposito avviene esclusivamente per mano del bibliotecario, che è registrato a Padua@thesis. Per avere la login e la password per questo tipo di operazioni, bisogna inviare una richiesta via mail all'indirizzo: eprints-info@lists.cab.unipd.it.
    Una volta ottenuto l'accesso all'area protetta, bisogna cliccare su INSERISCI UN NUOVO DOCUMENTO e seguire la procedura.
    Dopo essere stato depositato, il lavoro rimane in un archivio temporaneo (buffer) per il procedimento di validazione bibliografica. Questo è un controllo puramente formale, che non riguarda i contenuti scientifici.
    Fatte le dovute verifiche perché sia visibile, il documento viene spostato nell'archivio principale dallo stesso bibliotecario depositante.
  • Cosa si deve fare per apportare delle modifiche o eliminare tesi già depositate?
    Selezionato il documento in questione con la funzione di RICERCA si attiva la procedura di MODIFICA e si seguono le indicazioni.

Copyright

  • Chi detiene i diritti di copyright?
    Gli autori sono titolari di tutti i diritti sull'opera che hanno creato; si tratta dei diritti d'autore e di copyright. Sono compresi i diritti di pubblicazione, di riproduzione, di distribuzione, di rielaborazione, di comunicazione al pubblico (quindi anche mettere su web in accesso aperto), ecc...
    La tesi di laurea, di specializzazione, di master, di diploma, in quanto opera dell'ingegno, viene tutelata dalla legge. Per questo motivo, gli studenti, autori delle tesi depositate in Padua@thesis, mantengono la proprietà intellettuale sui loro documenti; rimangono i soli e unici detentori del diritto d'autore, che si instaura al momento della creazione del lavoro.
  • Che diritti ha lo studente, in quanto titolare del copyright?
    In quanto titolare del copyright, lo studente può decidere se depositare o meno la tesi in Padua@thesis. La pubblicazione in versione digitale della tesi di laurea quale opera dell'ingegno, infatti, è una forma di pubblicazione e richiede, per questo, un'autorizzazione da parte di chi detiene i diritti.
    Per consentire quest'operazione, lo studente rilascia una liberatoria, con la quale autorizza il deposito e consente che il full-text della tesi archiviata in Padua@thesis sia liberamente accessibile e disponibile in rete.